Italia, regina del caffè?

Dal cappuccino all’espresso, dall’affogato al tiramisù, il caffè costituisce parte integrante della cultura gastronomica italiana.

Tuttavia, i maggiori consumatori di caffè in Europa non sono gli italiani (2,7 chili pro capite nel 2011), bensi i Finlandesi,  con 8,4 chili a persona.

Nonostante l’amore per la caffeina, le abitudini degli italiani stanno cambiando. Nel Bel Paese si beve sempre meno caffè al bar, complice anche la crisi economica e l’aumento del prezzo di una tazzina di caffè, mentre cresce il consumo del caffe in casa. Sempre più italiani acquistano macchine per il caffè, cialde e caffè solubile. Il mercato delle capsule per il caffè continua a macinare consensi, soprattutto tra i più giovani.

Se le abitudini degli italiani cambiano, la fedeltà al proprio caffe preferito resta invariata.  Nel 2011, Lavazza SpA  continua a dominare il mercato del caffe in Italia. Lavazza, Nestlé Italiana SpA, Kraft Foods Italia SpA e Illycaffé detengono il 63% del mercato italiano del caffè.

Per maggiori informazioni, consulta il nostro report “Coffee in Italy.”

Tags